Concrezione

Lavoro audiovideo con immagini di Antonello Belgrano e musica di Luca De Siena.

Concrezione è un tentativo di esplorazione umana tra le profondità generate e generabili all’interno di un dominio catodico.L’umanità, con il suo credo quasi assiomatico di unicità,  è pervasa della perenne sensazione di poter agire per mezzo delle tecnologie da essa stessa create. Siamo circondati da un universo di architetture, concrezioni materiali di pensieri che dovrebbero rappresentare l’estensione dei nostri sensi, dei nostri desideri, delle nostre incapacità. Eppure ci sono almeno altre due possibilità di cui non siamo ancora pienamente consapevoli: quella di poter essere agiti dalle nostre stesse tecnologie, oppure che, con queste, si possano stabilire modalità di comunicazione sensoriali fino ad adesso poco esplorate. In questi interrogativi si inserisce il nostro lavoro che utilizza l’astrazione come summa di forme non immediatamente identificabili che richiamano insiemi specie-specifici di genere non configurabile, non ascrivibile a sensibilità classiche, benchè ancora umani nel modo di essere assemblati, composti, processati, ed infine, percepiti. Questi landscape audiovisuali vengono pertanto microscopicamente esplorati, dipanati, districati e successivamente riallacciati in teorie, forme e modi di modulazione/movimento astratti che tuttavia si riferiscono ancora al modello percettivo umano delimitato da margini quali la persistenza retinica e le soglie psicoacustiche.

Annunci